Edizione 2019 - Premio Rosa dell' Umbria

2005 2019
DA QUINDICI ANNI AL FIANCO DEL TALENTO
Vai ai contenuti
Press
Mercoledì 24 Aprile 2019 ore 17
Biblioteca Carducci Città di Castello

CONSEGNATO IL “PREMIO ROSA DELL’UMBRIA AL CINEMA 2019” A MONICA BELLUCCI
 
Nelle sale della nuova Biblioteca di Città di Castello è stata consegnata la Rosa d’Argento a Monica Bellucci, una delle attrici italiane più famose al mondo, simbolo di eleganza, fascino e indiscussa bellezza.
 
La cerimonia di premiazione è stata condotta dalla giornalista Manuela Marinangeli, in presenza del direttore artistico del Premio Guido Chiodini, che ha organizzato l’incontro in collaborazione con il Comune di Città di Castello, la presidente dell’Associazione Rhà Eventi Annunziata Giacchi, il sindaco di Città di Castello Luciano Bacchetta e l’Assessore alla Cultura Michele Bettarelli.
 
Il Premio Rosa dell’Umbria, che nasce nel 2005, è una manifestazione di arte varia durante la quale viene conferito un importante riconoscimento a personaggi Umbri o che gravitano nella Regione, che si sono particolarmente distinti nei propri settori di appartenenza.
 
In Monica, diva del nostro tempo, è stato individuato da Guido Chiodini il personaggio giusto a cui consegnare il “Premio al Cinema 2019” con la seguente motivazione: “per la capacità di dare vita a personaggi che sanno trasmettere sensazioni ed emozioni, spesso molto intense, rilevando in ruoli diversi professionalità e coinvolgimento nelle situazioni interpretate”.
 
Nell’edizione del Premio dedicata alle donne, (ndr. per sensibilizzare ancora di più l’opinione pubblica intorno al delicato e drammatico tema del femminicidio domenica 25 novembre 2018 è stata inaugurata una panchina rossa in Viale Mezzetti, nei pressi della stazione ferroviaria di Foligno, realizzata dall’associazione Rha’ Eventi) la consegna della Rosa d’Argento a Monica Bellucci è stata la perfetta conclusione di un anno di eventi, iniziati nell’estate del 2018 con la consegna del “Premio Rosa dell’Umbria alla televisione e alla fiction” al regista della serie televisiva “Il commissario Montalbano” Alberto Sironi.
 
Durante l’incontro di ieri Monica Bellucci, che sempre con grande gioia ritorna nella sua terra natia, ha ricevuto anche una targa ricordo dal Sindaco e dall’Assessore alla Cultura, per poi concedersi alle domande dei giornalisti e alle tante richieste di foto ricordo.
Comunicato stampa di chiusura edizione 2019

L’incontro di ieri pomeriggio alla sala conferenze di Palazzo Trinci con Vittorio Sgarbi ha concluso la quindicesima edizione del Premio Rosa dell’Umbria, dopo una settimana ricca di eventi ed appuntamenti culturali.
Alla sala conferenze un folto pubblico ha assistito alla consegna della Rosa d’argento per l’arte e la cultura, che il direttore artistico della manifestazione Guido Chiodini e il sindaco di Foligno Stefano Zuccarini hanno donato al professor Sgarbi.
Partendo dalla Rosa dell’Umbria, la prima guida storico artistica del nostro territorio redatta nel 1864 dall’avvocato Giuseppe Bragazzi che parla “[…] l’antica Spello, la ridente Assisi, la salubre Nocera, l’aprica Trevi, la torreggiante Montefalco, la grave Bevagna e la città industriosa e commerciale Foligno”, Vittorio Sgarbi ha parlato delle potenzialità culturali di Foligno, delle sue bellezze, dei suoi straordinari Palazzi e del modo con cui la città si può inserire nel circuito turistico regionale.

Foligno è una città di grandi bellezze artistiche, architettoniche, è la città dei Palazzi, la città di grandi eventi, una città di un fermento artistico invidiabile, che può regalare molto a chi la sceglie come meta da visitare.

Uno Sgarbi poliedrico e irriverente ha parlato anche di politica, delle vicende personali che lo legano alla città e ha interagito con gli ospiti in sala, rispondendo alle domande del giornalista Claudio Bianchini e agli spunti di Caterina Lucangeli, consigliere comunale che ha collaborato per l’organizzazione di questo incontro, del presidente dell’Ente Giostra Domenico Metelli, dell’Assessore Decio Barili e del sindaco di Foligno Stefano Zuccarini.

L’incontro culturale è stato introdotto dalla giornalista e presentatrice Manuela Marinangeli che ha condotto gli altri appuntamenti del Premio da sabato 23 novembre, fino al “The Celebration Day”, il grande spettacolo del Premio Rosa dell’Umbria, che si è svolto sabato sera all’Auditorium San Domenico.
Una serata all’insegna dell’arte, della musica e della solidarietà che ha visto protagonista la sublime esibizione dell’artista Vittorio De Scalzi accompagnato dalla chitarra di Andrea Maddaloni.
Sul palco anche Carmen Gualtieri per consegnare i premi all’attrice e doppiatrice Ilaria Stagni (Premio Speciale alle Voci del Cinema) all’imprenditore Paolo Bazzica (Premio all’economia e all’impresa) al musicista Mauro Borgioni (Targa alla Musica Antica) e all’artista Vittorio De Scalzi (Premio alla musica).

Durante la serata si sono esibiti sul palco dell’Auditorium di San Domenico George Leonard, Sauro Alessi e Valter Romagnoli.

Espressa piena soddisfazione dalla presidente della Rhà Eventi Annunziata Giacchi e dal direttore artistico Guido Chiodini per la riuscita di questa quindicesima edizione, che quest’anno ha dedicato le sue iniziative al ricordo di Ugo Innamorati, amico del Premio Rosa dell’Umbria, recentemente scomparso e all’associazione Persefone di Foligno.

Premio Rosa dell' Umbria é un marchio RHA eventi
Torna ai contenuti