Premio Rosa dell' Umbria

2005 2018
DA QUATTORDICI ANNI AL FIANCO DEL TALENTO
Vai ai contenuti
Press
Comunicato stampa di chiusura edizione 2015
L’edizione 2015 del Premio Rosa dell'Umbria, imperdibile appuntamento che celebra la professionalità degli umbri in Italia e nel mondo e che si rinnova ormai da ben 11 anni, si è tenuta sabato sera 5 Dicembre al teatro Lyrik di Santa Maria degli Angeli, in un clima di generale entusiasmo.
Le chiavi del successo sono state molteplici. L'elevata qualità  degli artisti che si sono esibiti nel corso della serata, , da la vibrante voce narrante di Enrico Sciamanna ai Micrologus  tra i più affermati e raffinati esecutori italiani di musica medievale, allo straordinario pianista Mauro Marani. Da Cris B  giovane talentuosa già soprannominata l'Adele italiana a Filippo Graziani figlio d'arte dell'indimenticabile Ivan Graziani, finalista di Sanremo Giovani e vincitore del Premio Tenco 2014. Da  Kim l'inconfondibile voce storica in falsetto dei Cugini di Campagna alle coreografie di danza di Tiziana Filena e Umbria Ballet. Dal piccolo cantante folignate Marco Lorusso reduce dal successo del programma di Rai 1 "Ti lascio una canzone" ad Antonio Mezzancella secondo classificato dell'ultima edizione del programma di Canale 5 "Tu si que vales" che ha incantato il pubblico con le sue incredibili doti di imitatore.
Quattro le eccellenze che sono state insignite del Premio. La multinazionale Umbragroup, con l'orgoglio di Foligno Umbra Cuscinetti (Premio all'Economia e Impresa); il generale Rolando Mosca Moschini  consigliere per gli affari militari del Presidente della Repubblica Mattarella, figura chiave molto incisiva nelle scelte strategiche e militari del nostro Paese (Premio alla carriera); il noto chef umbro, Gianfranco Vissani che ha esortato al ritorno agli ingredienti genuini e ai piatti della tradizione locale (Premio al Gusto e ai sapori); la fortunata fiction televisiva di Rai 1 "Don Matteo", le cui riprese sono da sempre ambientate nella nostra Regione (Premio alla televisione e fiction). Un plauso va all’Associazione culturale Rhà  Eventi di Foligno, organizzatrice dell’ evento, con la sapiente ed accurata regia di Guido Chiodini. I proventi della serata sono devoluti all'Associazione Umbra per la lotta contro il cancro che celebra trent'anni di appassionata e fondamentale attività  a sostegno dei malati di cancro. Una conduzione tutta al femminile quella dell'undicesima edizione del Premio Rosa dell'Umbria, affidata a Barbara Chiodini e a Veronica Maya, in dolcissima attesa. Assistente alle premiazioni la sicura e brava  Jane Turchetti. Innumerevoli le eccellenze che la nostra regione ha affidato e continua ad affidare al mondo e che andranno a comporre i petali della rosa di domani.
Premio Rosa dell' Umbria é un marchio RHA eventi
Torna ai contenuti